VERCELLI. LA VIOLENZA CONTRO LA MOGLIE DAI SOCIAL ALLE COLTELLATE IN STRADA.

La aspettata fuori dal lavoro e quando è uscita l’ha inseguita per le strade di Borgo Vercelli. Maurizio Zangari dopo aver speronato l’auto della ex moglie l’ha inseguita a piedi e e accoltellata più volte.  La coppia separata litigava da tempo,a dicembre era ricorsa alle cure del pronto soccorso per lividi dovuti alle percosse. Medicata e dimessa,ma la denuncia non era scattata d’ufficio per l’la lieve entità del trauma,neppure la donna aveva fatto denuncia. La famiglia della donna,ricoverata per la perforazione all’intestino e contusione polmonare, una ferita alla gola, all’addome e al polmone, aveva chiesto il provvedimento di diffida nei confronti dell’uomo,che non avrebbe potuto avvicinarsi alla vittima: ora in rianimazione, in prognosi riservata e dovrà essere operata

La donna,Fiorilena Ronco, classe 1976,stava rientrando a casa ed era nella sua auto quando l’uomo l’ha tamponata obbigandola a fermarsi in via Tavallini. L’ex marito lìavrebbe inseguita e colpita più volte con un coltello incurante della presenza di testimoni.

Maurizio Zangari sul suo profilo facebook  poche ore prima dell’aggressione aveva scritto: “Donne di merda… vi ricordo una cosa sola… toglietemi mio figlio e vi sfracello non toccate il mio sangue”.

La coppia viveva a Villata con i loro due figli,e si erano separati poco tempo fa. Lei dopo le continue minacce da parte del marito era tornata a vivere con i suoi genitori a Borgo Vercelli. Lui, descritto come un uomo violento, ossessionato dalla separazione dalla moglie si era trasferito a Novara.  Il divieto di avvicinarsi alla donna lo conoscevano tutti e dopo la cronaca di queste ore sono sotto choc.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...