MASSA. LA CLASSE OPERAIA VA IN PARADISO E AVVIA L’AUTOGESTIONE DELLA FABBRICA FALLITA.

Massa. La determinazione di 24 operai della Rational Speedy Wash è risorto il progetto socialista dell’autogestione. Nel cuore dell’area di crisi apuana, la fabbrica con i suoi 24 operai ha riacceso le macchine. La Rational Speedy Wash, stabilimento nato nel ’56, progetta, produce  commercializza lavatrici e altri macchinari per lavanderie.

L’azienda nel 2013  aveva avviato il concordato in continuità con Banca Intesa; gli operai avevano accettato di fare i sacrifici,riducendo l’orario di lavoro e il salario firmando un accordo per l’applicazione del contratto di solidarietà.  La Rational,nei 4 anni che sono seguiti è riuscita a saldare parte dei debiti e a chiudere il bilancio dello scorso anno in pareggio. Il concordato dava ancora tempo all’azienda 5 anni per rientrare definitivamente dal debito,ma la banca che ha un’ipoteca sul capannone dello stabilimento di 2,5 milioni di euro nelle scorse settimane ha presentato istanza di fallimento a fronte dei debiti residui della Rational: trecentomila euro.  Rinaldo Valente,operaio della Rational racconta:“Alcuni operai piangevano ma ci siamo subito asciugati le lacrime e un minuto dopo ci siamo detti che la fabbrica non doveva chiudere e la prima macchina l’abbiamo fatta riaccendere al sindaco Alessandro Volpi”. La Regione Toscana convocherà separatamente Banca Intesa e  proprietà dello stabilimento per  bloccare l’istanza di fallimento. La Rational continua a lavorare,ad investire in dignità e con l’orgoglio di aver mandato un segnale agli operai che vivono in situazioni di crisi: “Sì può fare”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...