TORINO. LA RABBIA ROSSO NERA CONTRO LO JUVENTUS STADIUM.

images juventus

TORINO. Finale contestatissimo tra Juventus e Milan,la rabbia dei giocatori del Milan per un rigore dubbio a tempo scaduto non si è fatta attendere.   La partita di calcio e probabilmente l’intero campionato deciso  da un rigore trasformato da Dybla. La squadra allenata da Montella non ha solo sfogato la rabbia in campo,ma ha avuto reazioni molto discutibili negli spogliatoi, devastandolo.  Scene da saloon come nei film western a fine partita per un rigore contestato che ha assegnato alla Juventus il match,Montella impegnatissimo a contenere il furibondo Bacca.Montella ha detto: “Mi scuso per il parapiglia”, ed ora attende il referto dell’arbitro Massa e le squalifiche. De Sciglio e Donnarumma hanno dissentito dal referto arbitrale. La gazzarra che si è prodotta a bordo campo ha anche visto protagonista Galliani.Sembrava finita ed invece  i rossoneri rientrati negli spogliatoi hanno sfogato la loro rabbia, distruggendo la sala a loro riservata. Rumori avvertiti anche fuori dalla sala con gli scudetti appesi alle pareti del vestiario distrutti. Il gesto simbolico,ma tra gli scudetti distrutti  e i tricolori divelti non sappiamo se c’era quello del campionato 2011-12, legato al gol-non-gol del rossonero Muntari.
La rabbia del Milan andata in onda solo in parte davanti alle telecamere,con Montella molto dosato e  propositivo: “Mi piacerebbe che al termine delle gare i due allenatori potessero parlare serenamente con la terna arbitrale in modo da chiarire eventuali episodi dubbi. Sarebbe qualcosa di molto utile”. Allegri meno disponibile al confronto con i fischietti: “A fine gara io non ho la lucidità per parlare con gli arbitri, perché sono troppo stanco. Loro sono comunque talmente bravi a decidere che non c’è bisogno di dire niente”. La partita dell’andata al Meazza vinta dai rossoneri 1-0,fu per il tecnico della Juventus un momento non altrettanto prosaico e criticò,senza profferire insulti colui che,per errore, cancellò il gol regolare segnato da Pjanic: “In bocca al lupo e mi raccomando Massa, dai eh!”, disse Allegri all’arbitro di porta colpevole della svista,che casualmente era proprio Massa, lo stesso fischietto che venerdì ha arbitrato la partita destinata a far parlare ancora tanto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...