ROMA. IL M5S RITIRA LA MOZIONE DI SFIDUCIA ALLA CAMERA CONTRO IL MINISTRO LOTTI,MA LA PRESENTA AL SENATO.

ROMA . Il Movimento 5 Stelle,sentito odore di bruciato ritira mozione di sfiducia contro il ministro allo sport, Luca Lotti, alla Camera,per ripresentarla al Senato,dove spera di avere più fortuna,e possa essere discussa e votata il 15 marzo.Lotti coinvolto nell’inchiesta Consip sotto attacco del M5S che afferma per voce del capogrupppo a Montecitorio,Vincenzo Caso:: “Non daremo nessun alibi al Pd, che si appiglia ad acrobazie regolamentari pur di prendere tempo. In questo modo si potrà regolarmente votare la sfiducia a Luca Lotti mercoledì prossimo senza ulteriori rinvii. Come al soliti i grillini fanno i conti senza l’oste e i tempi del voto di Palazzo Madama non sono ancora decisi.

La senatrice M5s,Michela Montevecchi, annunciando il ritiro della mozione di sfiducia alla Camera ha chiesto che la si votasse subito in Senato come deciso dalla conferenza dei capigruppo,tenendo in  considerazione il cambiamenti dei lavori della Camera. Richiesta,ovviamente,respinta dalla vicepresidente di turno,Rosa Maria Di Giorgi,che ha chiesto l’immediata convocazione di un’altra conferenza dei capigruppo ed ha annunciato che investirà della questione la presidenza.

L’inchiesta in cui è coinvolto Tiziano Renzi per traffico di influenze,prosegue fuori dalle aule parlamentari e a Roma si è tenuto un vertice tra i pm della capitale e di Napoli. Il procuratore,Paolo Ielo, e il sostituto,Mario Palazzi,si sono incontrati con il collega John Henry Woodcock per fare un punto della situazione e pianificare il proseguimento dell’attività investigativa. Al vaglio degli inquirenti  l’analisi dell’interrogatorio di Tiziano Renzi e la posizione degli imprenditori Alfredo Romeo e Carlo Russo che si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Il summit è servito anche a fare il punto sulle conseguenze delle fughe di notizie e sul contenuto di atti e informative oggetto di omissis.

In Senato è stata depositata una mozione che chiede al governo l’azzeramento dei vertici Consip.Mozione presentata dai senatori di Idea,Andrea Augello, Luigi Compagna, Carlo Giovanardi e Gaetano Quagliariello,a cui hanno aderito i senatori di Forza Italia, Gal, Direzione Italia e gruppo misto.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...