WASHINGTON.NESSUNO E’ AL DI SOPRA DELLA LEGGE,LA CORTE D’APPELLO BOCCIA IL RICORSO DI TRUMP.

IL RICORSO PRESENTATO DAL DIPARTIMENTO DI GIUSTIZIA USA CONTRO LA SENTENZA DEL GIUDICE JAMES ROBART E’ STATO RESOINTO DALLA CORTE D’APPELLO DI WASHINGTON.

Presidente Trump, Freedom Ball Ball a Washington
President Donald Trump and First Lady Melania Trump dance at the Freedom Ball on January 20, 2017 in Washington, D.C. Trump will attend a series of balls to cap his Inauguration day. Photo by Kevin Dietsch/UPI / Pool/ABACA579017Presidente Trump, Freedom Ball Ball a Washington LaPresse — Only Italy

La Corte d’Appello di Washington HA respinto il ricorso presentato dal Dipartimento di Giustizia Usa contro la sentenza che aveva sospeso l’ordine esecutivo del presidente Donald Trump che bloccava l’ingresso negli Usa per 90 giorni di cittadini provenienti dai Paesi musulmani della black list e che il governo USA voleva reintrodurre.

Il giudice William Canby, a Phoenix, e il giudice Michelle Friedland, a San Francisco, hanno concesso fino a domani alle 15 al Dipartimento di Giustizia per fornire argomenti a giustificazione della propria posizione. Gli Stati di Washington e Minnesota,si sono allineati alla richiesta in cui il dipartimento dovrà fornire documenti dettagliati sulla loro posizione al decreto Trump entro domani mattina.

Lo scorso 3 febbraio l’Iran  aveva annunciato come contromisura che avrebbe vietato l’ingresso alla squadra Americana di wrestling per partecipare alla Freestyle World Cup  in programma il 16 e 17 febbraio a Kermanshah, bloccando i visti agli atleti dell’evento tra i più prestigiosi, il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Bahram Ghasemi, ha annuncia la revoca del blocco dei permessi.

Le manifestazioni e le iniziative di protesta non si placano degli USA contro il presidente Trump aPalm Beach,in Florida,per il fine settimana,dove 3.000 persone hanno sfilato nella “marcia per l’umanità” con slogan a favore dei rifugiati e paragonavano Trump a Putin: gli USA non sono una nazione fascista era scritto sui cartelli. La marcia ha sfilato per le vie di Palm Beach,ma non ha avuto il permesso di raggiungere la residenza Trump. Altre iniziative sono state messe in atto,il Moma ha esposto le opere degli artisti dei Paesi colpiti dalla black list,contro il capo della Casa Bianca.

Unica soddisfazione del fine settimana per i coniugi Trump è stata avere partecipato al ballo della Croce Rossa USA.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...