MILANO. UCCISO AMRI,IL KILLER DI BERLINO IN UN CONFLITTO A FUOCO,TRASFERITI PER PROMOZIONE.

LA DECISIONE,PER ALTRO,TARDIVA E’ ARRIVATA E NE ABBIAMO NOTIZIA IN QUESTE ORE;I DUE POLIZIOTTI CHE FERMARONO IL TERRORISTA AMRI,RESPONZABILE DELLA STRAGE DI BERLINO,SO STATI TRASFERITI AD ALTRI COMANDI E CON ALTRI INCARICHI.

images-1

I due agenti che uccise in un conflitto a fuoco Amri non potevano restare in servizio  a Sesto San Giovanni,troppo esposti e troppo pericoloso per la loro incolumità restare in provincia di Milano.Il trasferimento è arrivato in questi giorni,forse troppo tardivamente per i rischi connessi all’attività di controllo del territorio. D’altra parte ancora non è chiaro se Amri fosse giunto a Sesto San Giovanni per pura casualità oppure perchè in zona esiste una struttura logistica che poteva ospitarlo e proteggerlo. In questo contesto  Luca Scatà e Christian Movio, i due agenti di Polizia del commissariato di Sesto San Giovanni (Milano) che lo scorso 23 dicembre fermarono e uccisero Anis Amri,non potevano più operare senza essere esposti a ritorsioni e a possibili agguati da parte di complici di Amri,sono stati trasferiti ad altri uffici di Polizia in altre località tenute segrete. La decisione del Viminale è stata confermata dal Commissariato di Sesto San Giovanni.

Il trasferimento dei due agenti specificano negli ambienti della questura è dovuto al riconoscimento per un’azione straordinaria. Sono state, dunque, favorite le legittime aspirazioni dei due poliziotti.,sottolineando che il trasferimento non è precauzionale ma una forma premiale. I due agenti in sostanza sono stati trasferiti su loro richiesta.

SECONDO QUANTO RIFERITO:si è trattato di una brillante operazione e dunque si sono avviate le procedure per riconoscimenti premiali nei loro confronti e proprio in ragione della loro straordinaria capacità che hanno dimostrato nell’occasione, sono stati assecondati nelle loro aspirazioni, tra cui quella di essere trasferiti ad altri incarichi e altri uffici, come ulteriore segno di gratificazione e di gratitudine nei loro confronti.

La decisione presa non è dovuta a motivi precauzionali,ma per venire incontro ai loro desideri, come segno di gratificazione per la brillante operazione condotta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...