MILANO. UCCISO AMRI,IL KILLER DI BERLINO IN UN CONFLITTO A FUOCO,TRASFERITI PER PROMOZIONE.

LA DECISIONE,PER ALTRO,TARDIVA E’ ARRIVATA E NE ABBIAMO NOTIZIA IN QUESTE ORE;I DUE POLIZIOTTI CHE FERMARONO IL TERRORISTA AMRI,RESPONZABILE DELLA STRAGE DI BERLINO,SO STATI TRASFERITI AD ALTRI COMANDI E CON ALTRI INCARICHI.

images-1

I due agenti che uccise in un conflitto a fuoco Amri non potevano restare in servizio  a Sesto San Giovanni,troppo esposti e troppo pericoloso per la loro incolumità restare in provincia di Milano.Il trasferimento è arrivato in questi giorni,forse troppo tardivamente per i rischi connessi all’attività di controllo del territorio. D’altra parte ancora non è chiaro se Amri fosse giunto a Sesto San Giovanni per pura casualità oppure perchè in zona esiste una struttura logistica che poteva ospitarlo e proteggerlo. In questo contesto  Luca Scatà e Christian Movio, i due agenti di Polizia del commissariato di Sesto San Giovanni (Milano) che lo scorso 23 dicembre fermarono e uccisero Anis Amri,non potevano più operare senza essere esposti a ritorsioni e a possibili agguati da parte di complici di Amri,sono stati trasferiti ad altri uffici di Polizia in altre località tenute segrete. La decisione del Viminale è stata confermata dal Commissariato di Sesto San Giovanni.

Il trasferimento dei due agenti specificano negli ambienti della questura è dovuto al riconoscimento per un’azione straordinaria. Sono state, dunque, favorite le legittime aspirazioni dei due poliziotti.,sottolineando che il trasferimento non è precauzionale ma una forma premiale. I due agenti in sostanza sono stati trasferiti su loro richiesta.

SECONDO QUANTO RIFERITO:si è trattato di una brillante operazione e dunque si sono avviate le procedure per riconoscimenti premiali nei loro confronti e proprio in ragione della loro straordinaria capacità che hanno dimostrato nell’occasione, sono stati assecondati nelle loro aspirazioni, tra cui quella di essere trasferiti ad altri incarichi e altri uffici, come ulteriore segno di gratificazione e di gratitudine nei loro confronti.

La decisione presa non è dovuta a motivi precauzionali,ma per venire incontro ai loro desideri, come segno di gratificazione per la brillante operazione condotta.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...