ROMA.VIRGINIA RAGGI SI DIFENDE:TRA ME E ROMEO NESSUNA RELAZIONE SENTIMENTALE

Le polizze vita stipulate da Salvatore Romeo a favore di Virginia Raggi non è una come si pensava in un primo tempo,ma due. La prima senza scadenza,di  30mila euro; l’altra, di tremila euro, scadenza 2019.La testimonianza della Raggi è inclusiva, le polizze sono strumenti di investimento finanziario che Romeo utilizza da anni e che,la testimonianza di altri militanti del M5S, non sono mai stati usati per gestire i soldi del movimento. Le causali sono fantasiose, in un caso fa riferimento ad una  figlia, una donna nove anni più giovane di lui, nel caso di Virginia Raggi,rapporti personali. La dicitura per le polizze a favore della sindaca riportatava a motivi affettivi.

Salvatore Romeo in un post su facebook chiarisce :Voglio anche chiarire che non c’è stata e non c’è alcuna relazione fra me e Virginia Raggi. Sottolineo che la sindaca così come tutti gli altri beneficiari non erano a conoscenza del mio operato.Di conseguenza, procederò legalmente contro chiunque riporti i fatti in maniera distorta o diversa da quanto sto dichiarando. Romeo sempre su facebook: prima che su questa storia si costruiscano castelli in aria. Mi dispiace innanzitutto aver arrecato danno alla Sindaca e a tutto il Movimento 5 stelle.

Le polizze in questione nulla hanno a che vedere con il Movimento 5 Stelle, né tantomeno sono state aperte a favore di suoi esponenti in modo da favorire Virginia Raggi piuttosto che un altro candidato alle suddette primarie per la scelta del Sindaco di Roma.Grave e non vera è la tesi secondo cui le somme con cui sono state aperte tali polizze non sarebbero state in realtà mie ma di terzi, con ciò facendomi passare per un tesoriere occulto o un prestanome.

Raggi da Mentana: “Come sto? Mancano solo le cavallette…

La sindaca su facebook,perchè ormai i processi e le informative si fanno su facebook e non negli uffici della procura.Le polizze assicurative? non ne sapevo nulla, nè potevo saperlo visto che si tratta di polizze da investimento che non presuppongono la firma del beneficiario e soprattutto secondo la stessa procura non costituirebbero fatto penalmente rilevante in quanto non emergerebbe un’utilità corruttiva.Non ho ricevuto un solo euro e sto valutando con i miei avvocati di querelare chiunque in queste ore inventi o ipotizzi che io possa aver ricevuto un vantaggio da questa operazione, a me totalmente ignota sino a ieri pomeriggio.

Ai pm ha assicurato di non sapere nulla di tale assicurazione; chi indaga conferma che non ne avrebbe tratto alcun vantaggio economico se non in caso di morte di Romeo.Le polizze sono state stipulate dai primi anni del 2000: complessivamente sono 132mila euro i soldi investiti dall’ex fedelissimo M5s e i beneficiari sarebbero più volte cambiati nel corso degli anni.Gli intestatari sarebbero una decina tra i quali, Virginia Raggi sostituita all’ex M5S Alessandra Bonaccorsi nel gennaio del 2016,oltre ad  altri colleghi, dipendenti comunali e militanti pentastellati.

Virginia Raggi uscendo di casa  ha dichiarato che:Mi sento ancora nel Movimento Cinque Stelle e non penso affatto alle dimissioni.Ho la fiducia di Grillo e farà come mi ha detto al telefono polizze per tutti;l’ipotesi della sfiducia non le sembra reale.

Sempre Virginia a tutto campo dice che: A Romeo chiederò perché non mi ha avvertito, non averlo saputo è stata una cosa spiacevole. E quando lo vedrò gli chiederò di cambiare il beneficiario della polizza perché solo l’idea di questa polizza mi mette ansia.Lo stesso mi pare di ricordare fece con Raffaele marra a proposito della promozione del fratello a Direttore.

La Raggi in un intervista a Mentana, aggiunge: Non posso dire di non averci pensato alle dimissioni. Le difficoltà che abbiamo affrontato in questi mesi avrebbero sfiancato anche un toro. Ma abbiamo un grande progetto per Roma che i romani hanno scelto. Credo meriti rispetto.

Gli  esponenti del Pd chiedono alla Raggi di spiegare in Aula,il luogo preposto per i chiarimenti per bocca del capogruppo in Campidoglio Michela Di Biase: Il sindaco valuti se è in grado di governare la città. Il gruppo PD alle 13 si riunirà per decidere la posizione da assumere sul Campidoglio. La consigliera dem, Valeria Baglio rincara la dose: Per una volta d’accordo con Marco Travaglio: Raggi venga in Consiglio a spiegare o si dimetta! Ci vorranno meno di 8 ore, promesso.

Davide Ermini esponente del PD si domanda  che cosa legano il giro di polizze che Romeo la Raggi e altri esponenti dei 5 Stelle al Campidoglio,nascondono qualcosa oppure no? Da dove provengono i soldi per acquistarle? A cosa servivano? Grillo e Di Maio spieghino cosa accade. L’intreccio è perverso e pericoloso. Il M5s trasuda fango e tossine da ogni poro: la moralità, sbandierata per nascondere guerre di potere e interessi enormi, era solo un paravento. La Raggi è sempre più un sindaco a sua insaputa. Mai pervenuta e, in 7 mesi, i grillini hanno fatto danni che sarà duro recuperare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...