WASHINGTON. TRUMP: MALATO DI “NARCISISMO MALIGNO” TRA IMPEACHMENT,LICENZIAMENTI E GUERRE COMMERCIALI.

Donald Trump,come se l’elezione a presidente degli USA lo avesse promosso a dittatore, basa le sue scelte in politica sull’impulso, i capricci, le vendette personali, il proprio tornaconto, le ordinanze personalistiche,eccentriche e irrispettose dei diritti civili.La situazione socì come disegnata in queste settimane  non funziona,la situazione ormai fuori controllo gli è sfuggita di mano.

L’ipotesi dell’impeachment è già sorto all’orizzonte e guadagna terreno essendo l’unico modo di mandarlo via prima della scadenza del suo mandato presidenziale.I repubblicani abbandonano il presidente psichiatricamente incapace. L’incapacità di Trump sta nel capire e verificare se gli atti sono legali oppure no prima di firmarli.

Trump non è adatto a questa carica,non lo è mai stato;circondato da personaggi servili e devoti,che passano il loro tempo a cercare di tenerlo sotto controllo senza riuscirci.

Le telefonate nervose di capigruppo repubblicani, élite imprenditoriali e leader stranieri occupano l’altra metà del tempo. Reince Priebus (nuovo capo di gabinetto di Trump) ha finalmente raggiunto l’apice del potere, ma non è semplice e neppure divertente,la realtà di un candidato in cui prevalgono le chiacchiere,che servono a prendere in giro le persone per farti eleggere,ma quando governi in quel modo,i fatti che stanno dietro quella realtà sono la realtà stessa che ti respinge.

Trump ha emanato ordinanze impulsive, senza che queste fossero vagliate dallo staff legale, strategico o politico, tanto meno sostenute da una pianificazione seria. Il mix di pressioni politiche e legali lo costringeranno a fare un passo indietro, insieme alla realtà di cui si nutre.
Trump ammira le dittature,ma i contrappesi,i controlli costituzionali legali e politici sulla tirannia negli Stati Uniti esiste ancora,a volte fatica, ma resiste. Il Trump sconsiderato non farà altro che intensificare i controlli che diventeranno sempre più severi.

Il  folle tentativo di bandire i rifugiati in modo selettivo,ma non dai paesi culla di terroristi come l’Arabia Saudita e l’Egitto, dove Trump ha interessi commerciali);Trump ha scoperto che il sistema americano è dotato di tribunali. Tribunali che forse Trump non percepiva come tali.

Il ripristino della tortura che ha trovato i principali leader repubblicani in disaccordo e affossato quest’idea. Mercoledì, il Senatore John Thune ha affermato che l’abolizione della tortura è un caso di giurisprudenza consolidata e che i repubblicani al Congresso si opporranno ad ogni tentativo di ripristino, il segretario della Difesa di Trump è dello stesso avviso. La nuova politica di torture voluta da Trump bocciata e lui ha umilmente accettato di rinviare la questione.

In una sola settimana,una settimana di ubriaca di potere conclusa dai giudici federali che hanno iniziando a tenerlo a freno.

Il Free Speech for People ha lanciato una campagna pubblica per mettere  Trump in stato d’accusa e circa 400.000 le persone che hanno già firmato la petizione per l’impeachment.

Il gruppo bipartisan Citizens for Responsability and Ethics di Washington, (CREW) ha condotto un’indagine approfondita. I giuristi associati a CREW hanno presentato una dettagliata memoria nella loro azione legale,le diverse violazioni di Trump alla Emoluments Clause, clausola che proibisce ad un presidente di trarre vantaggio dalle azioni di governi stranieri.

L’impeachment ha molti altri aspetti,Trump sta mettendo i suoi interessi commerciali prima di quelli del paese,la sua misteriosa alleanza opportunistica con Vladimir Putin che sfiora il tradimento. Una legge meno nota,lo STOCK Act del 2012, vieta esplicitamente al presidente e alle alte cariche di trarre vantaggi da informazioni non pubbliche.

L’impeachment è un procedimento giuridico e politico,e dopo una sola settimana,Trump, ha abbandonato la Costituzione,i suoi alleati sostenitori stanno abbandonando lui.

Le inquietanti stranezze di Trump non hanno impedito ai repubblicani di pensare di poterlo sfruttare per i propri scopi. Ma il sostegno a Putin,l’auspicio di una guerra commerciale generale,fa capire che non siamo di fronte ad un normale cittadino americano repubblicano.

Nel 1984, lo psichiatra Otto Kernberg ha descritto una malattia conosciuta come “Narcisismo Maligno”. che a differenza del narcisismo comune, è una grave patologia.

Il Narcisismo Maligno è caratterizzata dall’assenza di coscienza,una patologica che pone la persona alla ricerca di potere e grandiosità e da un’inclinazione sadica alla crudeltà.

Il rischio che corrono la Repubblica ed i repubblicani,lascia pensare che  la procedura di impeachment di Trump ci sarà.La questione è quanto tempo ci vorrà,quanto catastrofica sarà l’amministrazione Trump per il mondo e quali catastrofi dovrà affrontare l’america prima che che questa diventi realtà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...