TORINO. BORGARO T.SE,IL COMUNE GETTA LA SPUGNA E AFFIDA I CONTROLLI AI CITY ANGELS

Lo hanno chiamato il bus dei nomadi,fa servizio tra Torino e  Borgaro,comune nell’hinterland torinese.Anni di lamentele,viaggiatori  vessati da parte dei ragazzini rom sulla la linea 69.  Militanti di Forza Nuova che periodicamente si sostituivano allo stato,con controlli illegali sull’autobus e blitz dei carabinieri. Due i  bulli fermati dai carabinieri per rapina prima di Natale ai danni di un ragazzo,ma i due erano italiani. La provocazione del sindaco Claudio Gambino,che è arrivato a chiedere l’apartheid con l’ipotesi di pullman diversi per italiani e nomadi;oggi,l’ultimo atto della telenovela,una convenzione tra la Città di Borgaro e i City Angels, l’associazione di volontariato fondata a Milano nel 1994. Giubba rossa e basco blu,vigileranno a bordo del 69 dalle 13 alle 16 e dal lunedì al venerdì con un costo per le casse comunali di 10mila euro per cinque mesi.

172259978-f08bcbbb-a05e-4592-b7dd-07989abab29d

   L’orario pomeridiano è stato scelto per soddisfare le esigenze dei ragazzi, che per recarsi a scuola a Torino devono utilizzare la linea 69,che è la fascia oraria in cui hanno subito molestie da parte dei nomadi del campo di strada Aeroporto. I City Angels forniranno assistenza alle persone in difficoltà e segnaleranno alle autorità l’emergere di disagi dei viaggiatori.La sperimentazione dovrebbe durare  5 mesi al termine dei quali le parti si incontreranno per valutare l’efficacia del servizio e prolungarlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...