ROMA. L’TALICUM CHE FACEVA TANTO SCHIFO,GRILLO E 5STELLE,ORA LO VOGLIONO ESTENDERE ANCHE AL SENATO.

Depositata a Montecitorio una proposta di legge che estende i principi dell’italicum anche al Senato. L’annuncio  dal blog di Beppe Grillo.grillo_dcasaleggio1r439_thumb400x275

Il giorno dopo il pronunciamento della Consulta potremmo  avere una legge elettorale per entrambi i rami del Parlamento. Chi propone una legge elettorale diversa vuole imporre al Paese un governo non eletto e le solite manovre lacrime e sangue per arrivare a settembre 2017,data in cui i parlamentari matureranno la pensione d’oro.
L’Italia è in ginocchio, l’economia con una crescita dimezzata se confrontata con quelle europee, 18 milioni di cittadini sono a rischio povertà e la disoccupazione è oltre il 20% contando anche gli inattivi. Gli italiani devono essere chiamati alle urne per scegliere il futuro governo con libere elezioni prima possibile.
Il M5S ha subito presentato la sua legge elettorale, il Democratellum, ma dalle dichiarazione dei 5stelle si evince che i partiti non la voteranno mai.

Abbiamo sempre denunciato i rischi che l’Italicum e la riforma costituzionale di Renzi ponevano in essere. Bocciata la riforma, i rischi  connessi all’Italicum sono venuti meno.
I principi indicati dalla Consulta, daranno vita automaticamente alla nuova legge elettorale per la Camera (il Legalicum) e con la proposta 5Stelle applicati anche per il Senato. Chi oggi attacca la proposta  del M5S vuole intascarsi la pensione d’oro, impedendo di andareal voto e scegliere un governo con un programma chiaro imponendo al Paese un nuovo governo non eletto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...