NOVARA. CASALEGGIO JR EVOCA LA RETE:LE NUOVE LEGGI NASCERANNO IN RETE.IL PARLAMENTO? UN NOTIFICATORE DELLE LEGGI DELLA RETE.

Le nuove leggi nasceranno in rete,Casaleggio jr,lo lascia intendere durante la lectio magistralis all’università di Novara su Internet e Democrazia. grillo_dcasaleggio1r439_thumb400x275

Casaleggio jr e soci stanno lavorando molto sul programma. Nelle prossime settimane lavoreremo ancora di più sulla definizione del programma di governo del Movimento 5 Stelle.I’ M5S  che si prepara a vincere il referendum costituzionale  chiederà al Capo di Stato nuove elezioni,vince il No, Renzi va a casa, in cui il Movimento 5 Stelle vince.

Gli scenari possibili sono solo due:

Le leggi non le fa più il parlamento,ma fantomatici account che dalla rete scrivono i testi delle leggi mentre il parlamento si trasforma in una sorta di notaio che si limita certificare la legge approvata dai cyber-legislatori.

la seconda opzione è che il parlamento riprenda la sua centralità nel promuovere,discutere e votare le leggi,mentre la rete continua a fare il suo mestiere di informare più o meno correttamente i naviganti o cybernauti.

Il M5S e l’uscita improvvida di Davide Casaleggio,anche a elettori scettici come me, non lasciano spazio alla fantasia: Se devo stare a guadare la distruzione della democrazia parlamentare,sostituita con fantomatici account senza volto e senza nome,allora al bello della nostra Costituzione,che ho sempre reputato la più bella del mondo,preferisco il bene della nazione anche se con una camera sola che legifera e domenica VOTO SI alla riforma Costituzionale voluta dal governo Renzi,che anche a rischio di qualche manganella può essere contestare fisicamente nelle piazze quando siamo in disaccordo con i suoi provvedimenti. Il regime fascista è stato combattuto e sconfitto con le armi e tre anni di guerra civile,che hanno provocato lutti,dolore e disperazione,ma in rete non contesto e non combatto nessuno perchè con un semplice invio mi bloccano gli accessi ai canali della rete e io resto solo con me stesso a protestare contro il “futuro governo ladro”.

 

Giuseppe Amato           edited_1452949439193.jpg

Direttore Responsabile del

Quotidiano on line

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...