LAURA BOLDRINI. VERAMENTE QUALCUNO VUOLE CREDERE.

Veramente qualcuno può credere che io voglia imporre il burqa alle donne italiane o inserire l’ora di Corano nelle scuole? Oppure che io intenda introdurre una tassa sulla carne di maiale o che voglia dare le case prima ai Rom che agli italiani? 
Questo campionario di bufale sul mio conto sarebbe divertente se non fosse anche un tentativo di delegittimazione attraverso la menzogna. Notizie false e dichiarazioni mai pronunciate non sono goliardate. Sono l’anticamera dell’odio. Sono operazioni sporche, illegali e capaci di alterare la realtà, rovinare la reputazione delle persone. Chiunque può esserne vittima. Per questo oggi a Montecitorio ho voluto organizzare un incontro con giornalisti ed esperti per affrontare il tema della disinformazione e delle bufale, sia sui media tradizionali che sui social network. Un incontro che ha confermato l’importanza tanto del debunking, che permette di smascherare le bufale, quanto del controllo preventivo delle notizie, entrambi strumenti di resistenza civile al servizio della verità.
Oggi, infatti, secondo uno studio dell’Università di Stanford buona parte dei teenager non è in grado di distinguere una notizia vera da una falsa. Questione che in questo video affrontiamo anche con alcuni studenti in visita a Montecitorio. Guardate cosa rispondono.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...