LONDRA. IL SOGNO DEL PARADISO FISCALE,THERESA MAY ALIQUOTA AL 15%.

LONDRA. Theresa May come Donald Trump  promette un taglio della corporation tax nel Regno Unito sotto del 15%. L’annunciato della premier ai vertici dell’industria britannica (Cbi), impegnandosi inoltre a stanziare 2 miliardi di pound nella ricerca e lo sviluppo.

La corporation tax scenda avrebbe già dovuta scendere dall’attuale 20 al 17% entro il 2020, ma May  va oltre e intende far diventare il Regno Unito la nazione con la più bassa tassazione per le imprese nel G20. Da tempo ormai i Paesi si contendono le imprese a suon di sconti,come in una guerra per attirare capitali..

Philip Hammond, il Cancelliere dello scacchiere,invece usa toni diversi dall’ottimismo della premier ed ha evocato prudenza e una stretta sui conti. Mercoledì nell’Autumn Statement,manovra d’autunno,si prepara ad ammettere i rischi di inflazione e di un buco di bilancio legato agli effetti della Brexit,che secondo alcuni calcoli i 100 miliardi di sterline nei prossimi anni.

May  comprende le preoccupazioni degli imprenditori riguardo all’esito dei negoziati per l’uscita dall’Unione europea. Le persone non vogliono precipitare in un burrone, vogliono certezza su come le cose procederanno; questo sarà parte del lavoro che faremo in merito ai negoziati, ha spiegato May alla Confindustria britannica: vogliamo  un accordo che funzioni per il Regno Unito e deve funzionare meglio per gli affari nel Regno Unito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...