ENRICO ROSSI. SU ACCORDO ITALICUM

Italicum: bene l’accordo. Ma evitiamo le larghe intese.


Il documento firmato anche da Cuperlo contiene un passo in avanti su punti come elezione diretta dei senatori, premio ragionevole di governabilità e collegi per riavvicinare i cittadini ai loro rappresentanti. Ho invece dubbi sul superamento del ballottaggio perché non vorrei una legge elettorale in base a cui il PD fosse poi costretto, ancora una volta, alle larghe intese con il centro destra. A mio avviso sarebbe per la sinistra una scelta esiziale.
Per questo, è bene che il premio sia attribuito alla coalizione e non ad un partito.
Comunque, l’accordo raggiunto all’interno del PD, anche grazie all’opera e al coraggio di Cuperlo, è la dimostrazione che in un partito si può e si deve discutere e trovare intese, ascoltando e avendo rispetto per tutti.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...