WASHINGTON.OBAMA-RENZI, AGNOLOTTI E VINO PER LA CENA ALLA CASA BIANCA.

download-26Matteo Renzi a Washington invitato alla cena di stato alla Casa Bianca, l’ultima del presidente Obama, questa sera. Il presidente del consiglio atterrato ieri pomeriggio nella capitale Usa, accompagnato dalla moglie Agnese e da una delegazione di persone eccellenti del Belpaese. Un grande evento, come scrive il Washington Post. Al suo arrivo alla base di Andrews, Renzi  con tappeto rosso, rullo di tamburi e inni nazionali è stato accolto con tutti gli onori. La visita di tre diorni del premier ha preso il via ieri sera con un cena privata nella residenza dell’ambasciatore italiano negli Stati Uniti, Armando Varricchio.

Questa mattina alla Casa Bianca la bilaterale con Obama,conferenza stampa congiunta e poi un pranzo al dipartimento di Stato Usa, offerto dal vice presidente Joe Biden e dal segretario di Stato John Kerry. Questa sera lo «state dinner», curato dallo stellato chef italoamericano Mario Batali e allietato dalla performance della cantante Gwen Stefani.

Cena di stato a base di agnolotti di patate dolci con burro e salvia, insalata di zucca, braciole di manzo con colatura di rafano e friarielli, dolci mignon con decorazioni autunnali, scelto dalla first lady, Michelle Obama, parte degli ingredienti provengono direttamente dall’orto della Casa Bianca. Ospiti della serata conviviale  con tovaglie damascate, piatti dipinti a mano e posate dorate, siederanno anche le eccellenze made in Italy, che Renzi ha invitato ad accompagnarlo nela visita: i registi premio Oscar Roberto Benigni e Paolo Sorrentino, la campionessa paralimpica Bebe Vio, il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone, lo stilista Giorgio Armani, la sindaca di Lampedusa Giusi Nicolini, la curatrice del dipartimento Architettura e Design del Moma (Museum of Modern Art) Paola Antonelli, la direttrice generale del Cern (Consiglio europeo per la ricerca nucleare) Fabiola Gianotti.

Renzi,domani mattina, terrà un discorso alla John Hopkins University e visiterà il cimitero di Arlington. Visiterà il museo nazionale di storia e cultura afroamericana. Il museo inaugurato lo scorso 24 settembre dal Obama e racconta la storia e la cultura afroamericane in una narrazione cronologica dalla schiavitù in Africa, passa per il 1968,anno delle svolte,fino ai oggi con i movimenti di protesta contro la violenza sui neri.

Barack Obama in un intervista ha detto:l’austerità uccide la crescita;promuovendo le riforme del governo. Obama sottolineando la necessità di uno sforzo condiviso per fronteggiare la crisi dei migranti e dei rifugiati,che vede l’Italia in prima fila, auspica che gli aiuti e l’accoglienza non possono gravare solo su poche nazioni. images-65

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...