MARSALA.ANCORA BAMBINI USATI COME ARMA DI RICATTO DALLE MENSE SCOLASTICHE.

DA MARSALALIVE.IT 18/10/016

PUBBLICHIAMO VOLENTIERI QUESTO ARTICOLO CHE SEMPRE PIU’ DOVREBBE FARCI RIFLETTERE SULLA CONDIZIONE DEI BAMBINI USATI COME ARMA DI RICATTO,A SCOPO DI LUCRO, NEI CONFRONTI DEI GENITORI.LA MENSA DOVREBBE ESSERE UN DIRITTO E’ NON UN’ATTIVITA’ A SCOPO DI LUCRO IN UNA SCUOLA PUBBLICA E OBBLIGATORIA O ALMENO IN ALTERNATIVA PERMETTERE IL PRANZO AL SACCO A COLORO CHE LA MENSA NON SE LA POSSONO PERMETTERE.

VERGOGNA VERGOGNA , SE FOSSE VOSTRO FIGLIO VORREI VEDERE COME VI COMPORTERESTE!!!!
Marsala – E’ successo a Marsala, in una scuola materna. E ciò che ci ha raccontato il papà di un piccolo che frequenta una scuola d’infanzia del marsalese sa dell’incredibile. Al bimbo non è stato dato il pranzo mentre gli altri erano tutti in mensa.

Il papà: “Ero in ritardo con il pagamento a Marsala Schola ma ho provveduto al pagamento, convinto che la comunicazione dell’avvenuto pagamento alla scuola che frequenta mio figlio arrivasse. La scuola (le maestre), prima di lasciare un piccolino senza il pranzo doveva chiamare Marsala Schola, poteva chiamare noi genitori ed invece hanno fatto la scelta di non dare alcun pasto a mio figlio, lasciandolo a digiuno fino al nostro arrivo. Per un piatto di pasta… Ed è stato lasciato con un altro bimbo ed una maestra in aula, mentre gli altri bambini erano a pranzo… Oltretutto, ripeto, avevamo pagato regolarmente la retta della mensa… E per un errore (grave) è successo tutto questo. Della mancata fruizione del pasto non ci è stata data notizia a noi genitori che per caso abbiamo scoperto che il nostro bambino era stato lasciato con un compagno e senza pranzo in classe. Una vergogna!”.

Conclude il papà del bambino: “Di solito se un bambino non pranza con gli altri i genitori vengono a prelevare il bambino a scuola a mezzogiorno. Se noi a mezzogiorno non siamo andati a prendere al nostro bambino un motivo ci doveva essere. O i genitori hanno avuto qualcosa o il bambino rimane a scuola a mangiare insieme agli altri. Invece hanno scelto di lasciare a digiuno il piccolo che fino al primo pomeriggio aveva mangiato la brioscina portata da casa. È una vergogna, vergogna, vergogna”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...