POLITICA

ARGENTINA.Il PRESIDENTE MAURICIO MACRI’ DICHIARA GUERRA ALLE MADRI DI PLAZA DE MAYO.

06/08/2016

Con l
‘avvento del Presidente Macri’leader della destra conservatrice il clima in Argentina è cambiato.

Le madri di Plaza de mayo sono da sempre considerate delle eroine,per essersi opposte prima al regime militare,per la lotta che da 40 anni portano avanti per fare luce sulla sparizione dei loro figli e di altre migliaia di oppositori al regime militare durante la dittatura degli anni ’70. Solo per la cronaca migliaia di oppositori furono torturati e uccisi dai golpisti in seguito caricati su aerei militari e buttati nell’Oceano,molti di loro erano ancora vivi al momento di essere scarantati giù da un altezza di 3.000 metri. Molti giovani donne in quel periodo vennero violentate dai militari e quando queste rimanevano incinte venivano prima private dei loro figli per darli in adozione a membri dell’esercito o a persone colluse con il regime e successivamente uccise. Molti carnefici hanno goduto del perdono dei tribunali Argentini in virtù del fatto che avevano ssolo eseguito degli ordini di ufficiali superiori,come se questo fatto sminuisse le loro responsabilità nell’assassinio di migliaia di giovani.

La scorsa settimana la polizia si è presentata nella sede dell’associazione diretta da Las Madres ovvero Bene de Bonafini per condurla in tribunale con l’accusa di aver deviato fondi statali destinati all’edilizia per altri scopi non meglio definiti.All’arresto si sono opposti gli attivisti dell’associazione e venerdì la donna si è presentata alla manifestazione a Plaza de mayo nonostante sul suo capo pende un ordine di arresto.

LAS MADRES ha dichiarato:”ho 87 anni,i miei due figli sono desaparecidos da oltre 40 anni e nessuno mai ha spiegato perché sono scomparsi ne dove sono stati sepolti,non ho alcuna paura di finire in prigione” ha proseguito poi “in Argentina i giudici dei tribunali non sono più imparziali e non ho alcun motivo per presentarmi in tribunale”. Al di là delle accuse l’associazione sicuramente è entrata in conflitto con il nuovo presidente Macri definito un nuovo dittatore e un figlio di p……

Categorie:POLITICA, SPAZIO LIBERO