POLITICA

PENSIONE SEMPRE PIÙ LONTANA CON I VOUCHER.

L’utilizzo dei voucher ,nell’ultimo anno,è letteralmente esploso in tutta Italia.L’utilizzo dei voucher introdotti nel 2008 per contrastare il lavoro nero in agricoltura è stato poi esteso a tutti gli altri settori.Badanti,commercio,turismo,edilizia,ristorazione,manifattura fino all’intratenimento.La flessibilità dei buoni lavoro si presta facilmente alla messa in atto dei pratiche esclusive della legislazione e della previdenza sociale. Di fronte a questo fenomeno diverse sono le valutazioni dei sindacati;la CGIL ha promosso un referendum per abrogare l’ uso dei voucher mentre la CISL chiede il monitoraggio dei bonus lavoro e l’innalzamento dal 13  al 27% della contribuzione così da rendere dignitosa la pensione.Un lavoratore pagato con voucher anche al massimo di 7.000 euro all’anno riuscirebbe ad ottenere la pensione solo dopo 126 anni di lavoro.

Categorie:POLITICA, SPAZIO LIBERO