CRONACA

LASCIATE STARE I BAMBINI.

Sono cinque gli episodi di violenza che dall’iniziono dell’anno,almeno 60 accertati negli ultimi anni, coinvolgono i bambini nelle strutture per l’infanzia. Magra consolazione per i genitori che ogni anno pagano migliaia di euro per affidare i propri figli a professionisti del settore. Bambini maltrattati,strattonati,picchiati e infine morsi da chi dovrebbe proteggerli ,sostituire i genitori in un periodo delicato per la crescita e la formazione della personalità. L’Italia unità da nord a sud nell’uso della violenza contro i minori. Aguzzini arrestati e rilasciati o ai domiciliari per un reato ignobile che coinvolge esseri umani non autosufficienti, non in grado di difendersi e neppure di denunciare. Dalla Milano internazionale alla ricca provincia Modenese fino alla Napoli dei masanielli la scena non cambia,non cambia il modo brutale di trattare i bambini.botte,cerotti sulla bocca,spesso costretti ad ingoiare i rigurgiti sui bavaglini,legati con la cinghia e chiusi al buio negli sgabuzzini ignorando il loro pianto. Bambini che piccolissimi si devono confrontare con problemi psichici,il disturbo del sonno,difficoltà della parola,disturbi della personalità e terrore di tornare nella scuola,che dovrebbe accoglierli,proteggerli ed invece è il teatro degli abusi di aguzzini senza pietà. Non servono le giustificazioni di maestre,direttrici e titolari di questi lager per far sminuire la gravità di quello che accade dietro il portone di oasi di pace e accoglienza  in apparenza,ma che sempre più somiglia ad un girone dell’inferno dantesco.

Lasciate stare i bambini”NON INSEGNATE AI BAMBINI”cantava Gaber,lasciateli crescere sani,non insinuate nelle loro menti

pensieri che non possono capire,non usate la violenza come strumento di educazione,ma lasciate stare i bambini,lasciateli giocare,crescere,vivere liberi,sereni e saranno persone migliori.

Categorie:CRONACA, SPAZIO LIBERO