A SUD DI SALERNO. IL CILENTO,L’ACCOGLIENZA E LA ROTONDA ARTIFICIALE

Se Cristo si è fermato ad


Eboli,lasciatemelo dire, si è perso una parte del Belpaese che nulla deve invidiare alle offerte tuttocompreso del variegato mondo vacanziero. Il CILENTO offre tutto quello che il turista può desiderare. L’accoglienza,la cordialità degli operatori,di chi vive in questo angolo dell’Italia.Carico di storia,di drammi umani dall’unificazione d’Italia,il brigantaggio,infine le grandi migrazioni di massa dei primi anni sessanta hanno modificato le abitudini,la vita e le scelte di chi è rimasto a lottare ogni giorno perché Il Cilento con il suo parco nazionale e il Vallo di Diana non scomparissero definitivamente dalle cartine geografiche e dai ricordi di chi ha cercato fortuna lontano da qui.Il mese di Agosto rappresenta ancora la tradizione del ritorno,riaprire le case che furono degli avi,dei nonni,dei genitori è il momento in cui ci di riappropria dei propri ricordi,il ritorno alle origini e ai legami mai spezzati e profondi con la propria terra.Per coloro che non hanno più casa sono nate moltissime strutture ricettive,molti agriturismi che offrono ospitalità,buon vino e pasti frutto di specialità locali,un tuffo in piscina e passeggiate nella natura incontaminata.Ottati con il monte Panormo e ai piedi del monte il rifugio panormo è meta di turismo per tutte le tasche.Si può pernottare nella struttura oppure campeggiare usufruendo di tutti i servizi che il parco offre. Gli amanti dell’avventura possono visitate le grotte di Castelcivita,fare un tuffo nel fiume calore,immergere i piedi nelle acque gelide dell’Auso a Sant’Angelo a Fasanella o una escusione sui monti Alburni.Infine possono approfittare di scene insolite che la montagna offre come la rotonda realizzata da un grosso masso caduto nel centro della carreggiata della statale vecchia delle Calabrie, che da Castelcivita(SA) porta a Ottati e oltre fino in Calabria passando per la Basilicata,e non ancora rimosso dopo un anno,anzi il primo era stato rimosso,ma immediatamente dopo ne è caduto un altro sempre là nello stesso punto.Se a qualcuno viene voglia di visitare sia il benvenuto.

Annunci

IL VIAGGIO PER LE VACANZE.

Firenze 30/07/2016

In viaggio per le vacanze tra code e qualche rallentamento. Traffico intenso e rallentamenti sull’autore per Bologna fino al bivio per Ancona poi più nulla. Traffico quasi assente per Firenze,la panoramica totalmente sgombra.Autogrill molto frequentato,difficoltoso il parcheggio.

IL GIRONE A DELLA LEGA PRO

​i Possibili gironi della Lega Pro 2016/2017…secondo alcune voci di corridoio che vogliono le 9 toscane tutte insieme e tutte nel girone A quello del Nord Ovest… Girone B dove ci saranno le squadre del Nord Est…mentre il C dovrebbe restare inalterato.. con tutte le squadre del sud…

Girone A : ALESSANDRIA, Arezzo, Carrarese, Como, Cremonese, Giana Erminio, Livorno, Lucchese, Mantova, Padova, Parma, Piacenza, Pistoiese,Pontedera, Prato, Pro Piacenza, Reggiana, Renate, Robur Siena, Tuttocuoio… 

SCONTRO DURO TRA CHIAMPARINO E LA NEO-SINDACA APPENDINO PER I RIFIUTI SICILIANI.

28/07/2016

E’ scontro aperto tra la sindaca di Torino Chiara Appendino ed il governatore della regione Piemonte Chiamparino in merito al conferimento dei rifiuti siciliani,alle prese con difficoltà di conferimento nelle discariche locali,per essere inceneriti nel trm del Gerbido.

15mila tonnellate di rifiuti sono la quantità che Chimparino avrebbe accordato al collega crocetta previo accordo e autorizzazione dall’Autorità d’ambito dei rifiuti.

Contraria Chiara Appendino ed il M5S che ha minacciato di mettersi di traverso e far saltare i piani fin qui delineati ricordando che la quantità massima di conferimento era 421 mila tonnellate salita poi a 500 mila con il decreto sbocca italia

Il M5S rincara la dose parlando di “soccorso rosso tra i due governatori” e che la soluzione dei rifiuti non passa attraverso l’incenerimento degli stessi.

Nel programma del governo della città di Torino si prevede un potenziamento della raccolta differenz172534763-6055b08e-800f-47e2-8f0b-a601742153aa inceneritoreiata e avviare un percorso virtuoso invece che gestire sempre le emergenze.